AL CONSORZIO INDUSTRIALE DI MATERA OCCORRE PROCEDERE SUBITO ALLA RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE

A sostenere tale tesi è la CISL FP di Basilicata, infatti il suo Segretario Generale Giuseppe Bollettino considera ormai indispensabile procedere alla riqualificazione del personale interno del consorzio industriale di Matera.

Sarebbe un grave errore  continua il segretario generale dare immediata applicazione all’ art. 73  della legge regionale 18.08.2014 n.26, che prevede testualmente “l’assunzione del personale con contratto di lavoro a tempo determinato al fine di favorire  una maggiore e più ampia valorizzazione  delle professionalità acquisite” dimenticando che in un ente commissariato diventa indispensabile in un ottica di politica gestionale seria procedere prima alla valorizzazione del personale interno e della sua professionalità.

Occorre ricordare inoltre, che la  spesa per assumere nuovo personale è decisamente superiore  rispetto a quella che necessita per riqualificare i lavoratori già assunti, che subirebbero pertanto un notevole danno se le loro legittime aspettative di miglioramento professionale continuassero ad essere disattese.

Pertanto, alla luce di quanto su esposto la CISL FP di Basilicata considera inaccettabile il continuare a perseverare su politiche di attesa improduttive e si auspica che la tanto attesa riqualificazione già deliberata dall’organo commissariale venga realizzata in tempi brevi.

Il permanere invece dello situazione attuale per i lavoratori del consorzio industriale di Matera e per la CISL FP di Basilicata   non e’ affatto  positiva e corretta.

 

Il Segretario Generale

Giuseppe Bollettino