La CISL FP di Basilicata è vicina ai lavoratori dell’INPS e partecipa al loro disagio

Centinaia di lavoratori, martedì 4 luglio, hanno partecipato a Roma al Pantheon al presidio

organizzato da CGIL, CISL e UIL in solidarietà dei lavoratori INPS, che vivono con

profondo disagio le difficili condizioni in cui si trova da tempo l’Ente previdenziale.

Il segretario generale della CISL FP di Basilicata Giuseppe Bollettino e il coordinatore

regionale con delega agli enti pubblici non economici Roberto Taratufolo concordano a

pieno sull’iniziativa, convinti che sia la prima di una lunga serie a tutela di un ente e dei

suoi lavoratori da sempre baluardo dello stato sociale. Infatti diventa impossibile

continuare ad accettare una situazione di precarietà determinata da scelte governative

perennemente insensibili d fronte agli atavici problemi dell’ente, si veda ad esempio la

conica mancanza di personale (necessitano almeno 5000 nuove assunzioni).

Manca inoltre da tempo una politica di rilancio dell’ente abbinata ad una nuova

governance più visibile e credibile.

La CISL FP di Basilicata lancia un l’appello affinchè sorga la convinzione in agni cittadino

a considerare l’INPS un patrimonio di tutti al servizio di qualsiasi esigenza del sistema di

protezione sociale della nazione.